Non strumentalizziamo la Protezione Civile di Latisana

L’Amministrazione Comunale vuole intervenire sulle polemiche, nate sui social network, in relazione alla campagna di raccolta di beni utili per l’aiuto alle popolazioni del centro Italia, recentemente colpite dal catastrofico terremoto del 24 agosto.

protezionecivilelatisana

Si vuole evidenziare che i volontari del Gruppo di Protezione Civile di Latisana, nell’ambito delle forme organizzate previste dalla normativa, hanno sempre prestato e continuano a prestare la propria opera in maniera spontanea e gratuita, senza fini di lucro, anche indiretto, ed esclusivamente per scopi di solidarietà. L’impiego del volontariato in attività di protezione civile è stato sempre autorizzato in conformità con i principi ispiratori, al fine di tutelarne lo spirito, l’autonomia e l’indipendenza.

“Ribadisco: AUTONOMIA E INDIPENDENZA. Tali aspetti devono essere rispettati da tutti. Auspico che d’ora in avanti, riaffermato con fermezza il ruolo e lo spirito del gruppo della Protezione Civile che opera a Latisana, si plachino le polemiche e con senso di responsabilità ciascuno torni a prestare il proprio contributo in favore delle popolazioni colpite”.

Il recente terremoto rappresenta l’occasione per ribadire tale inderogabile indicazione di percorso alla luce del quale, nel rispetto dei principi che regolano l’attività volontaristica, il Gruppo volontari di Protezione Civile di Latisana, si dissocia, come sempre, in maniera ferma e decisa da tutte quelle attività che possano anche in modo indiretto risultare di supporto a iniziative di carattere politico – propagandistico, come tali estranee alla missione e al ruolo proprio del volontariato.

Per le medesime ragioni, fermo restando le prerogative costituzionalmente garantite in tema di libera espressione delle opinioni pubbliche, il Gruppo Volontari di Protezione Civile di Latisana, darà il proprio supporto a tutte le libere iniziative sociali di volontariato, purché non vi sia in alcuna maniera, riconduzione ad attività politiche – propagandistiche come emerso nelle ultime ore nei social.

Devo purtroppo riscontrare che a Latisana si continua a cercare la contrapposizione politica e civile anche in occasione di iniziative che dovrebbero guardare solo ed esclusivamente all’obiettivo, ovvero quello di mettere in campo azioni concrete di solidarietà nei confronti di chi è stato colpito da una così grave catastrofe.”

Con la presente si diffida pubblicamente qualsiasi soggetto ad utilizzare il nome e le immagini della Protezione Civile per facili speculazioni di propaganda, ma soprattutto si prendono con fermezza le distanze da tutte quelle affermazioni pubblicate sui social con riferimento alle attività di Protezione Civile del 2009 relative al sisma dell’Aquila, difendendo quei principi inviolabili di solidarietà a favore delle popolazioni colpite, cui il Gruppo di Protezione Civile da sempre si ispira, ribadendo il fermo dissenso al “volontariato show”.

La raccolta prosegue nelle giornate di martedì dalle 18 alle 20 e di sabato dalle 10 alle 12 presso la sede della Protezione Civile di Latisana in via Trieste 131.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *