Comune turistico: ambiente, proposte culturali e vocazione commerciale. Incontro con l’assessore regionale al turismo.

Un incontro stimolante e ricco di proposte per Latisana quello che si è tenuto il 26 maggio 2016 alle ore 21.00 presso il ristorante Bella Venezia alla presenza dell’assessore regionale alle attività produttive, cooperazione e turismo Sergio Bolzonello e con un’ottima partecipazione di pubblico. L’intervento di Daniele Galizio, candidato sindaco appoggiato delle 5 liste civiche di Rinnoviamo Latisana.

IMG_0798

La nostra coalizione, Rinnoviamo Latisana, come ricordato in altre occasioni, riconosce il turismo come leva fondamentale di crescita del nostro territorio, il quale dovrà essere legato alla valorizzazione dell’ambiente e allo sviluppo sostenibile.

Non a caso parlo del nostro territorio e non solo del nostro Comune. È ora di lanciare un piano integrato per sostenere l’economia legato alle strutture ricettive, ai nostri prodotti agricoli, al vino, all’enogastronomia, alla fruizione del paesaggio e al turismo culturale in un’ottica che va al di là del “Campanile” e che si coniuga ai territori e ai Comuni limitrofi in un concetto di territorio che ben si sposa con la filosofia delle UTI in cui noi crediamo molto.

Il nostro comprensorio comunale è inserito in un contesto ambientale strategico sia per posizione sia per le risorse naturali che lo circondano. Abbiamo un entroterra competitivo che attende di essere valorizzato, circondato dal fiume Tagliamento, dal fiume Stella e dalla Laguna, favorito da reti infrastrutturali di valore (snodo autostradale, ferroviario, vie navigabili).

IMG_0754

Queste qualità sono state sottovalutate dalle passate amministrazioni, che hanno preferito promuovere progetti faraonici poco connessi col territorio, di improbabile realizzazione e quindi di fatto falliti.

Ritorna quindi l’importanza di pensare il turismo in un’ottica più ampia, sviluppare un programma organico di interventi a favore dello sviluppo del turismo e dei servizi collegati, puntando ad attrarre i turisti, grazie alla valorizzazione del nostro paesaggio e delle bellezze della zona, e soprattutto, come detto in precedenza, iniziative condivise con i Comuni della nostra UTI.

IMG_3181

AMBIENTE: UNA CITTÀ VERDE E SOSTENIBILE
Rinnoviamo Latisana vuole realizzare una città più verde e sostenibile. Insieme alle politiche edilizie a basso consumo di suolo, intende intervenire a favore della mobilità smart, del risparmio energetico e di una maggiore pedonalizzazione.

Ciò significa muoversi in sicurezza a piedi ed in bicicletta, con un centro che sia connesso con le frazioni ed i suoi luoghi di pregio: fiume Tagliamento, aree golenali, laguna, fiume Stella, i paesaggi rurali di ampio respiro che testimoniano la matrice dell’attività agricola della nostra zona, ma anche i parchi urbani che rappresentano dei salotti verdi nella città, la passeggiata sul lungo argine.

Per questo, accanto, agli interventi previsti dal progetto dei percorsi e itinerari cicloturistici dell’ASTER, (per collegare il Tagliamento, lo Stella, la laguna, Aprilia Marittima e Lignano), si dovrà attuare la ricucitura di tutte le piste ciclabili presenti, che sono frammentate e disconnesse tra loro, razionalizzando e completando i percorsi e incentivando così a usare di più e meglio la bicicletta, con evidente vantaggio anche per il comparto turistico.

Puntiamo ai servizi di Bike Sharing in prossimità di nodi principali come parcheggi, agriturismi o luoghi d’interesse, dove le persone possano prelevare una bicicletta tradizionale o a pedalata assistita per spostarsi all’interno del territorio, per poi riconsegnarla anche in punti diversi da quello di prelievo quali, ad esempio, il centro intermodale, centro strategico per i flussi turistici per poter scendere dal treno e prelevare una bicicletta per muoversi nel centro cittadino.

IMG_0759

Integriamo i diversi tipi di mobilità anche con il connubio barca-bici di cui abbiamo avuto modo di parlare anche nel nostro intervento ad Aprilia Marittima unitamente all’Assessore Santoro in una proposta integrata fra territori: Latisana, Aprilia Marittima, Lignano, Precenicco, Marano.

Anche la nautica da diporto qui può venirci incontro attraverso la realizzazione di approdi pubblici nel fiume Tagliamento, interventi a basso impatto ambientale facilmente realizzabili a Latisana, Gorgo, Pertegada, ai Picchi e nella Litoranea Veneta, a Bevazzana.
Iniziativa che ben si integra con le previsioni di realizzazione dei percorsi ciclo-pedonali lungo il fiume Tagliamento.

PROPOSTE CULTURALI
Moltiplicare le occasioni per essere promotori di cultura proponendo spettacoli, mostre, concerti, anche insieme ai comuni limitrofi, arricchendo il programma degli spettacoli teatrali, collegandoli in un circuito locale, organizzando gli eventi culturali all’aperto nel cuore della città, nelle frazioni, nei luoghi e negli spazi da utilizzare e valorizzare, nelle piazze, nei parchi e nei giardini, lungo l’argine del Tagliamento.

IMG_0771

Abbiamo la fortuna, infatti, di possedere spazi all’aperto di pregio dove poter organizzare eventi: portando il teatro amatoriale estivo e il Cinema all’aperto al parco Gaspari e nelle frazioni in collaborazione con le Associazioni culturali e di volontariato del territorio che sono molto attive.

Spazi questi dove realizzare anche eventi musicali – nelle nostre piazze con cadenza fissa, coinvolgendo gli esercenti locali nella programmazione dei concerti e delle manifestazioni. Pensiamo anche alle nostre chiese e chiesette, luoghi non valorizzati da molto tempo come il Tempio e il Parco Gaspari dove possono trovare spazio anche proposte particolari come il jazz o la musica classica ed antica.

Rilanciamo inoltre le nostre feste, manifestazioni e sagre “tradizionali” (il Settembre Latisanese, la Fiera di San Martino) coinvolgendo i cittadini e le associazioni in un impegno a farne davvero degli eventi innovativi e attrattivi per l’immagine di Latisana, delle sue tradizioni e dei suoi prodotti.

IMG_0779

Un programma condiviso con le realtà locali contermini, che si apra quindi ai territori limitrofi attraverso la partecipazione a festival di livello regionale che potrebbero far tappa a Latisana, portando con sé il pubblico fidelizzato a questi eventi, oltre che dare lo spunto per la creazione di nuovi.

VOCAZIONE COMMERCIALE
L’animazione del centro cittadino diventerà quindi il VOLANO per un rilancio degli esercizi commerciali e del commercio in generale.
Vogliamo sottolineare che questa è per noi una vera e propria urgenza: l’immagine delle vetrine chiuse, in centro e nelle vie laterali, rimanda in maniera chiara alla necessità di un intervento forte e deciso.

Il Centro commerciale all’aperto che ben si sposa con quanto sin qui detto, punta a diminuire il traffico e favorire la sperimentazione della pedonalizzazione della Piazza Indipendenza, con un percorso che lo colleghi in modo funzionale ai parcheggi “esterni” e ad altre zone e piazze del paese.
Così facendo si potrà incentivare la presenza di chioschi e gazebo, avviando iniziative settimanali di vario genere. Piazza Indipendenza deve essere viva e vivibile. Per il turista, per i cittadini, per chi ci lavora.

L’eccesso di auto parcheggiate in piazza, oltre a svilirne l’aspetto architettonico e di “godibilità sociale”, diventa anche una penalizzazione per il commercio, una barriera all’effetto vetrina che dovrebbe essere proprio dei negozi di una piazza.

Fare shopping in piazza deve tornare ad essere “bello”, oltre che comodo.
Parallelamente si devono prevedere anche altri interventi, come altri comuni stanno già facendo, con sconti sulle tasse comunali per chi apre una nuova attività commerciale e ai proprietari che affittano a canone agevolato per l’avvio di nuove attività commerciali.

Una nuova attenzione inoltre al mercato settimanale, i mercati all’aperto e le fiere.

IMG_0803

Vogliamo ripensare ad un rilancio di queste importanti realtà, coinvolgendo i commercianti ambulanti e cercando anche sinergie e collaborazioni con i negozi. Per il mercato settimanale occorre un progetto di revisione del percorso, con una passeggiata che deve funzionare, allargandosi dal Centro fino al parco Gaspari e prevedendo anche la presenza in altre zone di Latisana e dando spazio ai mercatini a tema, con un miglior uso degli spazi razionalizzando anche in questo caso la presenza delle bancarelle e delle altre attività con un coinvolgimento e una progettualità sinergica tra i negozi e la realtà dei mercati e delle fiere.

In definitiva crediamo che Latisana e il nostro territorio abbiano enormi opportunità da sfruttare.

Il mio impegno sarà rivolto a favorire idee e progettualità per fare esprimere al meglio le potenzialità che fino ad oggi non sono state adeguatamente valorizzate.

Viva Latisana!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *